Bilancio di fine stagione: pollice alzato per Riva e Brivio

pollice

Bilancio di fine stagione: pollice alzato per Riva e Brivio

LECCO – “E’ stata una stagione positiva. Certo, come sempre e come in tutte le cose, potevamo fare qualcosa di più, ma il bilancio è positivo”, parola di Carlo Riva.

Il responsabile dello staff tecnico della Squadra Giovani si dice soddisfatto: “In generale abbiamo ottenuto buoni risultati, su tutti spicca il terzo posto in Coppa Europa di Davide Cazzaniga a Serentino in Discesa Libera. Su altri fronti, avremmo voluto raggiungere qualche obiettivo in più, come con Davide Baruffaldi e Petra Smaldore, i quali, a mio avviso, in alcune gare hanno pagato dazio più per tensioni psicologiche che per altro. Basti pensare che Petra nelle 13 gare regionali a cui ha partecipato ha sempre vinto e nel Grand Prix Italia Giovani fino a tre gare dalla fine era in testa, poi ha concluso in 5^ posizione. Possiamo quindi dirci soddisfatti, ma visto il loro potenziale è giusto aspettarsi di più”.

“Più in generale – prosegue Riva – se negli anni scorsi eravamo abituati a stagioni più regolari in termini di performance e risultati, quella conclusa è stata altalenante, caratterizzata da picchi positivi alternati a momenti meno eclatanti; credo che la motivazione sia in buona parte imputabile al cambio generazionale che stiamo vivendo all’interno della squadra. E’ un momento di transizione. Sono cicli che si ripetono e che ci costringono ad una sorta di ripartenza. Abbiamo atleti di ottimo livello, un gruppo omogeneo all’interno del quale non ci sono punte di diamante, un gruppo sul quale lavorare e che, sono convinto, ci darà grandi soddisfazioni”.

Una stagione in parte anche sfortunata perché caratterizzata da qualche infortunio: “Lorenzo Ciolina è stato vittima di un grave infortunio al ginocchio che gli ha fatto saltare l’intera stagione – prosegue Riva – così come quello occorso a Martina Nobis che l’ha costretta ai box per parecchio tempo”.

Bilancio positivo anche per lo staff dirigenziale: “Possiamo dirci soddisfatti. E’ vero, da qualche atleta avremmo voluto vedere qualche risultato in più, ma a conti fatti archiviamo l’anno in maniera positiva” fa sapere il direttore sportivo nonché vice- presidente vicario Pietro Brivio“.

Pollice alzato anche per quanto concerne le categorie Children e lo Ski&Fun: “Stagione positiva anche per i Children e questo grazie al lavoro ben svolto dagli allenatori. Così come è stata positiva la stagione per il numeroso gruppo dello Ski&Fun dove abbiamo avuto più di 100 bambini. Come Sci Club Lecco stiamo lavorando per incrementare il vivaio nel tentativo di ricucire il buco generazionale che tocca gli anni 2000 – 2001 e 2002. Per questo motivo abbiamo fatto uno sforzo nell’ambito dello Ski&Fun e continueremo a farlo, anche perché la filosofia dello Sci Club Lecco continua ad essere quella di voler investire e far crescere i propri atleti partendo dai più piccoli con un approccio ludico allo sci”.

 

E mentre la stagione 2017/2018 è stata archiviata, si sta già guardando alla prossima: “I programmi sono ormai pronti – fa sapere Riva – La preparazione alla nuova stagione è ormai alle porte”.

 

 

/ Giovani e Senior

Condividi il post

About the Author

Commenti

Non sono presenti commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quindici + cinque =