Nicolò Molteni da urlo: è lui il Campione Italiano Giovani in Discesa Libera!

Nicolò Molteni Squadra Giovani

Nicolò Molteni da urlo: è lui il Campione Italiano Giovani in Discesa Libera!

Nicolo_molteni

Nicolò Molteni al centro è lui il neo Campione Italiano Giovani in Discesa Libera

 

BARDONECCHIA – Nicolò Molteni, classe 1998, si laurea Campione Italiano Giovani di Discesa Libera e conquista l’accesso alla Squadra Nazionale. Giornata, quella odierna sulle nevi di Bardonecchia, da incorniciare per Molteni ma anche per lo Sci Club Lecco per una vittoria magnifica.

Gara che si è disputata in due manche, che per Molteni sono state perfette: la prima chiusa con il tempo di 59’78 e la seconda in 59”60. Nessuno meglio di lui, con il “Molte” che riesce a coronare nel migliore dei modi la sua stagione.

“E’ stato un gran bel risultato – commenta a caldo il neo Campione Italiano – E’ stata una bella gara. Non credevo di andare così forte perchè la pista era abbastanza piana. Ho Cercato di dare il massimo, di dare tutto quello che avevo. E andata bene”.

Il sapore della vittoria Molteni lo aveva sentito subito dopo la prima manche. “Sapevo di essere andato bene, ma sapevo anche che nella seconda manche non mi sarei potuto risparmiare. Se fossi sceso dando l’80% non avrei ottenuto questo risultato”.

Un titolo meritato e conquistato con grinta e determinazione: “Ringrazio gli allenatori e la mia famiglia. I miei sacrifici e quelli di tutti loro sono stati ripagati. Che dire? Grazie a tutti!”.

Sul futuro Molteni prende fiato: “Finiamo questa stagione, poi mi riposerò un po’. La prossima stagione sarà più stimolante ma anche più impegnativa entrando in Nazionale. Avrò modo di migliorare ulteriormente… vedremo”.

Vittoria che Nicolò Molteni dedica ad un caro amico: “Questa è per Filippo”.

Stra felice l’allenatore Carlo Riva, che a nome dello staff tecnico commenta: “Quest’anno ci mancava un titolo ed è arrivato in extremis. Siamo contentissimi. La vittoria di Nicolò è speciale: è un atleta con ottime doti ma non era un predestinato, questo risultato lo ha raggiunto grazie al duro lavoro, ai sacrifici, al determinazione e alla grinta che lo hanno sempre accompagnato. Un risultato che ha stra meritato”.

In gara anche Davide Baruffaldi, giunto in 33^ posizione assoluta e Lorenzo Ciolina 49°.

/ Senza categoria

Condividi il post

About the Author

Commenti

Non sono presenti commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 − nove =