A Serentino brilla il primo posto di Cazzaniga in Discesa Libera

cazzaniga

A Serentino brilla il primo posto di Cazzaniga in Discesa Libera

cazzaniga

SERENTINO – Settimana impegnativa per alcuni atleti dello Sci Club Lecco impegnati sulle nevi Trentine di Serentino (gare Fis) dove un Davide Cazzaniga in gran spolvero mette piede sul gradino più alto del podio in Discesa Libera.

Ma, andiamo con ordine. Si comincia mercoledì con la Combinata femminile dove Martina Nobis chiude al 17° posto con il tempo di 1’43”26, dietro Sara Ferrari che taglia il traguardo in 26^ posizione. Gara vinta dalla tedesca Michaela Wenig (1’40”07).

Nella Libera Nobis per poco non bissa il posto in classifica chiudendo in 18^ posizione, mentre fa molto bene Sara Ferrari artefice di una bella gara chiusa in 12^ posizione con il tempo di 1’12”65 e che ha visto sempre la tedesca Wenig primeggiare.

Nella Libera maschile a dettare legge è stato Davide Cazzaniga protagonista di una gara perfetta chiusa fermando il crono sul tempo di 1’09”13: nessuno meglio di lui. Più dietro, Nicolò Molteni 44°, Davide Baruffaldi 80°, Lorenzo Ciolina 95° e Francesco Nava 99°.

Nella Combinata maschile di giovedì, il migliore del team lecchese è stato Molteni che ha chiuso al 47° posto, quindi a seguire Baruffaldi 56°, Ciolina 65°, Nava 66°, mentre un errore è stato fatale per Cazzaniga.

Nella Libera, vittoria dello svizzero Urs Kryenbuehl (1’08”70) con Cazzaniga migliore tra i lecchesi chiudendo al 9° posto (1’09”31), quindi Molteni al 53°, Baruffaldi al 73°, Nava al 92° e Ciolina al 99°.

Nella Libera femminile vinta dalla tedesca Wenig,  ottima prova per Nobis che chiude in 13^ posizione, poco più dietro Ferrari in 18^.

Nel Super G finale che si è sputato venerdì, nella gara femminile in pista solo Sara Ferrari che ha chiuso in 15^ posizione nella gara vinta ancora una volta dalla tedesca Wenig.

Nella gara maschile invece, ottima prova di Cazzaniga che ha chiuso in 6^ posizione (1’17”57), quindi Molteni 28°, Baruffaldi 50°, Nava 78° e Ciolina 98°, gara vinta dallo svizzero Ralph Weber (1’17”00).

 

 

/ Senza categoria

Condividi il post

About the Author

Commenti

Non sono presenti commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quindici + venti =